Nablus

Il gemellaggio

Il gemellaggio nasce dalla volontà di una delegazione politica di avviare un rapporto di fratellanza e solidarietà con una realtà così diversa ma allo stesso tempo simile alla nostra, in un’area culla del cristianesimo.

 

La città

Nablus è una delle più grandi città della Cisgiordania . È capoluogo del Governatorato omonimo, costituito da 56 villaggi. È situata a circa sessanta chilometri a nord di Gerusalemme tra le montagne sacre di Ebal e Garizim molto vicino alla biblica Sichem. La popolazione è in grande maggioranza araba. La città fu fondata dai romani nel 72 e venne chiamata Flavia Neapolis, nuova città dell’ Imperatore Flavio. Dopo la conquista araba avvenuta nel 636, venne chiamata Nablus. I Crociati la chiameranno Napoli e diventerà una delle principali città del Regno di Gerusalemme. Nel 1202 verrà distrutta dai crociati stessi. In seguito riedificata da parte degli Arabi.
A Nablus ha sede la Borsa di Palestina. Questa città è stata, ed è ancora, celebre per i suoi saponi artigianali: due antiche fabbriche producono manualmente il sapone all’olio d’oliva che, un tempo, finiva nelle corti regali di ogni paese del Medio Oriente. Due hammam originali sono situati nella città vecchia.

 

Iniziative nell'ambito del gemellaggio

Viaggio in Terra Santa degli Scout Agesci Como 1 –  anno 2015

Dal  2 al 15  agosto 2015 un gruppo di 24 ragazzi degli Scout Agesci Como 1 ha partecipato a un viaggio in Terra Santa, con tappa nella città di Nablus.
I ragazzi hanno visitato il centro Bait al Karama, presso il quale si svolge un progetto per la popolazione femminile, e successivamente sono stati accolti presso il Comune e hanno avuto la possibilità di incontrare un gruppo di scout locali.

Per maggiori informazioni sul viaggio www.ontheborder.it

 

Informazioni

Visita il sito della città di Nablus www.nablus.org

Ultimo aggiornamento: Thu Oct 20 16:01:33 CEST 2016

Pagine collegate

Chiedilo all'URP