Volontari ai giardini pubblici di via Anzani

Cos'è

Le attività di volontariato per la riqualificazione dei giardini pubblici di via Anzani nascono all’interno di “Radici e Ali - vita attiva di quartiere”, un progetto di sviluppo di comunità e pratiche di cittadinanza attiva nel quartiere Como Borghi finanziato da Fondazione Cariplo e sostenuto dal Comune di Como che ha avuto luogo nel 2015-2016. Tali interventi hanno trovato una prima attuazione nell’ambito dell’avviso pubblico per manifestazioni di interesse a svolgere attività di volontariato a favore del Comune di Como nei quartieri, bandito dal Comune di Como nel 2015.

Nell’ambito del progetto “Radici e Ali” era previsto un percorso per la riscoperta degli spazi pubblici attraverso il coinvolgimento diretto degli abitanti nella loro progettazione, trasformazione e/o gestione: i cittadini del quartiere sono stati coinvolti, sia come portatori di specifiche competenze (architetti, urbanisti, mediatori culturali, antropologi e geografi), sia come potenziali fruitori degli spazi, coinvolgendo anche attori del territorio capaci e competenti negli interventi di risistemazione pratica del parco.

 

Cosa è stato fatto

Le azioni del progetto sono state iniziate a maggio 2015 in collaborazione con il progetto Artificio e la Fondazione Antonio Ratti e con il coinvolgimento di un artista esperto in processi partecipati, Matteo Rubbi: dagli incontri con i cittadini e i tecnici che stanno partecipando a questo processo si sono individuati alcuni interventi da realizzare all’interno dei giardini pubblici di via Anzani. In questa fase sono stati coinvolti anche gli allievi dell’Istituto Comprensivo Como Borghi.

Tra gli interventi individuati in quella prima fase, sono stati realizzati:

  • interventi periodici di pulizia e di manutenzione del verde pubblico con rimozione conferimento rifiuti a cura della Cooperativa Sociale Arca, a partire da luglio 2015 e ancora in corso;
  • il restauro degli elementi in legno presenti nel giardino pubblico (panche, tavoli, balaustra del ponte) e loro riverniciatura con impregnante incolore.

Erano stati ipotizzati anche altri interventi migliorativi, ma per ragioni tecniche non è stato possibile realizzare tali azioni prima della conclusione formale del progetto. I soggetti coinvolti nel percorso partecipativo hanno ritenuto comunque di proseguire oltre la chiusura del progetto ridefinendo, in accordo con il Settore Parchi e Giardini, tempi e modalità di intervento.

A proposito di tali interventi, con particolare attenzione alla prosecuzione della manutenzione del verde con Arca e dei lavori al campetto polifunzionale, l’Assemblea di Zona di Borghi e San Martino ha incontrato l’Assessore Gerosa e il Sindaco il 21 novembre 2016; in quella occasione vengono chiariti una serie di aspetti anche organizzativi per la gestione del giardino pubblico, cui segue una lettera del Sindaco con ulteriori chiarimenti e integrazioni sulla gestione dell'area.

 

Cosa accadrà

Successivamente il  Progetto per le attività volontarie viene ridefinito in collaborazione con la Cooperativa Sociale Lavoro e Solidarietà di Como (partner del progetto “Radici e Ali”); gli interventi dei volontari all’interno dei giardini pubblici di via Anzani si svolgeranno nella primavera 2017 e consisteranno in:

  • sostituzione delle panchine in legno non recuperabili con panche in ferro già nelle disponibilità comunali.
  • installazione di una bacheca, per agevolare lo scambio di informazioni tra i cittadini e l’amministrazione comunale e le associazioni del territorio, nell’ottica di aumentare il coinvolgimento e la partecipazione degli abitanti del quartiere;
  • rimozione e smaltimento del manto in erba sintetica del campetto che insiste all’interno del Parco e realizzazione di una nuova pavimentazione in resine antiscivolo e antigelo ad opera dell’artista Matteo Rubbi. Per quanto riguarda questo ultimo intervento, il manto sintetico del campetto è già stato rimosso e il Settore Giardini ha affidato la prima fase dei lavori di rifacimento dello strato sottostante alla pavimentazione del “campetto polifunzionale”, in attesa dell’intervento dei Volontari di Radici e Ali per la decorazione dello spazio con resina poliuretanica e stesura di manto protettivo trasparente antiscivolo.

Nell’ambito del Progetto concordato per lavoro volontario giardini di via Anzani, la Cooperativa Sociale Lavoro e Solidarietà di Como formerà e coordinerà volontari, fornirà i materiali e verificherà la regolare esecuzione dei lavori.

 

Allegati

 Incontro del Coordinamento con l'Assessore Daniela Gerosa del 21 novembre 2016;

 Lettera del Sindaco con integrazioni all'incontro del 21 novembre 2016 

 Determina di approvazione del Progetto concordato per lavoro volontario giardini di via Anzani

 Progetto concordato per lavoro volontario giardini di via Anzani

 

Ultimo aggiornamento: 06 March 2017

Pagine collegate

Chiedilo all'URP