Agibilità

L’agibilità di un immobile o parte di esso si ottiene, a partire dall'11 dicembre 2016, presentando una apposita Segnalazione Certificata di Inizio Attività (ai sensi dell’art.24 del D.P.R.380/01 così come sostituito dall’art.3 del D.Lgs. n.222 del 2016).

 


Ai fini dell'agibilità, la segnalazione certificata può riguardare anche:

  • singoli edifici o singole porzioni della costruzione, purché funzionalmente autonomi, qualora siano state realizzate e collaudate le opere di urbanizzazione primaria relative all'intero intervento edilizio e siano state completate e collaudate le parti strutturali connesse, nonché collaudati e certificati gli impianti relativi alle parti comuni;
  • singole unità immobiliari, purché siano completate e collaudate le opere strutturali connesse, siano certificati gli impianti e siano completate le parti comuni e le opere di urbanizzazione primaria dichiarate funzionali rispetto all'edificio oggetto di agibilità parziale.  

Modalità e tempi

La segnalazione certificata di cui ai commi da 1 a 4 dell’art. 24 del D.P.R. 380/01 è corredata dalla seguente documentazione:
  • attestazione del direttore dei lavori o, qualora non nominato, di un professionista abilitato che assevera la sussistenza delle condizioni di cui al comma 1;
  • certificato di collaudo statico di cui all'articolo 67 ovvero, per gli interventi di cui al comma 8-bis del medesimo articolo, dichiarazione di regolare esecuzione resa dal direttore dei lavori;
  • dichiarazione di conformità delle opere realizzate alla normativa vigente in materia di accessibilità e superamento delle barriere architettoniche di cui all'articolo 77, nonché all'articolo 82;
  • gli estremi dell'avvenuta dichiarazione di aggiornamento catastale;
  • dichiarazione dell'impresa installatrice, che attesta la conformità degli impianti installati negli edifici alle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico prescritte dalla disciplina vigente ovvero, ove previsto, certificato di collaudo degli stessi.

L'utilizzo delle costruzioni di cui ai commi 2 e 4 dell’art. 24 del D.P.R. 380/01  può avere inizio dalla data di presentazione  della segnalazione corredata della documentazione di cui al comma 5. Si applica l'articolo 19, commi 3 e 6-bis, della legge 7 agosto 1990, n. 241.

La mancata presentazione della segnalazione, nei casi indicati al comma 2, dell’art. 24 del D.P.R. 380/01, comporta l'applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da euro 77 a euro 464.

A seguito della conferenza unificata del  4 maggio 2017 è stato approvato  l’accordo tra Governo, Regioni ed enti locali sull'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione di segnalazioni, comunicazioni e istanze nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali e assimilabili.

Il modulo di Segnalazione Certificata per l’Agibilità è pubblicato sul sito www.italiasemplice.gov.it ed è direttamente scaricabile qui sotto nella parte modulistica. (vedi anche Diritti di Segreteria vari). 

Ultimo aggiornamento: Thu Sep 14 10:23:06 CEST 2017

Modulistica

 Modulistica edilizia unificata di Regione Lombardia (link)

Ultimo aggiornamento: Thu Jan 31 08:55:13 CET 2019

Pagine collegate

Chiedilo all'URP