Permesso di costruire

Campo di applicazione

Campo di applicazione

Interventi subordinati a permesso di costruire rif. Art.10 D.P.R.380/01

Costituiscono interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio e sono subordinati a permesso di costruire:

  1. a) gli interventi di nuova costruzione;
    b) gli interventi di ristrutturazione urbanistica;
    c) gli interventi di ristrutturazione edilizia che portino ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente e che comportino modifiche della volumetria complessiva degli edifici o dei prospetti, ovvero che, limitatamente agli immobili compresi nelle zone omogenee A, comportino mutamenti della destinazione d’uso, nonché gli interventi che comportino modificazioni della sagoma di immobili sottoposti a vincoli ai sensi del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modificazioni.

 

Adempimenti

L’avente titolo deve presentare la domanda di permesso di costruire al Comune in marca da bollo allegando ad essa tutta la documentazione minima necessaria all’istruttoria di competenza dei diversi Uffici, prevista dall'art. 5 del Regolamento Edilizio Comunale oltre a quanto altro  necessario, previsto dalle Leggi Nazionali e Regionali  in base alla specifica fattispecie dell'intervento e la sua localizzazione.

Nel caso di interventi da realizzarsi in zona soggetta a vincoli ambientali, paesaggistici o culturali, deve essere richiesta apposita domanda di Autorizzazione Paesaggistica all'Ente preposto alla tutela del vincolo  ai sensi dell'art. 80 della L.R.12/05. Vedasi sezione dedicata al Paesaggio ove l'Ente competente è il Comune di Como.

Si richiama l’attenzione sugli adempimenti dovuti nel caso di interventi da realizzarsi in ambito non sottoposto a vincolo paesaggistico e sempre che incidano sull’aspetto esteriore dei luoghi e degli edifici: i relativi progetti sono soggetti all'Esame di Impatto Paesistico previsto dal P.T.R. (vedi artt. 35 e ss., Parte 3, Piano Paesaggistico e DGR. n. 11045/2002) - modello e presentazione dell'esame separato dalla domanda di permesso di costruire (contestuale o anche anticipato) .

 

Modalità e tempi

Presentazione e registrazione della domanda di permesso di costruire al protocollo del Comune, alla quale viene assegnato un numero di protocollo. Alla domanda occorre allegare tutta la documentazione necessaria all’istruttoria di competenza dei diversi Uffici.

L'istruttoria avvieve nei modi previsti dall'art. 20 D.P.R.380/01 così come novellato dal D.L.13/5/2011 n.70   e in caso di conclusione non favorevole il  motivato rigetto dell'istanza verrà anticipato dalla comunicazione prevista ai sensi dell'art. 10 bis della L.241/90.

 

Contributo di Costruzione

Per il rilascio del permesso di costruire andrà versato al Comune il Contributo di Costruzione, secondo quanto previsto dal D.P.R. 380/01 e dalla L.R. 12/05  che stabiliscono inoltre in quali casi il Permesso è oneroso o gratuito. In caso di onerosità di alcuni interventi di nuova costruzione potrebbe necessitare il versamento di una maggiorazione del contributo di costruzione per la costituzione de il Fondo per le Aree Verdi di cui all'art 43 L.R.12/05, le aree sono individuate così come da apposita cartografia di sovrapposizione PRG-DUSAF. (vedi inoltre anche Diritti di Segreteria vari

 

Validità

La validità del permesso di costruire è espressamente indicata sullo stesso. Entro 12 mesi dal rilascio del permesso di costruire(pena decadenza) debbono essere iniziati i lavori , da termimare entro 36 mesi dall'inizio, salvo proroghe per casi particolari.

 

Scadenza

Il permesso di costruire decade nei seguenti casi:

  • non venga effettuato il pagamento degli oneri concessori e di urbanizzazione entro il termine fissato dalla normativa vigente. Nella pratica tale termine non è vincolante.
  • non vengano iniziati o ultimati i lavori nei termini indicati sul permesso di costruire.

 

Sanzioni

L’attività edilizia è soggetta al controllo ed alle sanzioni previste dalla D.P.R. 380/01.
Pertanto, chi procede all’esecuzione di opere di trasformazione edilizio-urbanistiche in assenza dei prescritti titoli edilizi (permesso di costruire e/o D.I.A.), o esegue opere in difformità dagli stessi, è passibile di pene pecuniarie e penali.

 

Norme principali nazionali

D.P.R.380/01  http://www.bosettiegatti.eu/o_normedilizia.htm

D.Lgs.42/04 http://www.bosettiegatti.eu/o_normedilizia.htm

D.P.R. n. 31/17 http://www.bosettiegatti.eu/info/norme/statali/2017_0031.htm

L.R. n. 12/05 http://www.bosettiegatti.eu/o_normedilizia.htm

L.R. n. 7/17 http://www.bosettiegatti.eu/info/norme/lombardia/2017_007_L.htm

 

Ultimo aggiornamento: Wed Sep 13 16:41:17 CEST 2017

Pagine collegate

Chiedilo all'URP