Richiesta invalidità civile

Che cosa è

L'invalidità è la difficoltà a svolgere alcune funzioni tipiche della vita quotidiana o di relazione a causa di una menomazione o di un deficit fisico, psichico o intellettivo, della vista o dell'udito.
Il riconoscimento dell’invalidità civile è un presupposto per avere diritto a determinate prestazioni economiche e socio-sanitarie da parte dello Stato.
Per lo Stato italiano l’invalidità civile viene riconosciuta a coloro che hanno una riduzione permanente della capacità lavorativa non inferiore a un terzo, o se minorenni, che abbiano difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie dell'età.
Ai soli fini dell’assistenza socio-sanitaria e della concessione dell’indennità di accompagnamento, si considerano mutilati ed invalidi i soggetti ultrasessantacinquenni che abbiano difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età.

 

Chi ne ha diritto

Chi ritiene di essere invalido, cieco o sordomuto e vuole ricevere le prestazioni economiche legate a tale stato (assegno, pensione, indennità) deve superare due esami:

  • controllo sanitario, per confermare la presenza di una invalidità che abbia le percentuali previste dalla legge;
  • controllo amministrativo, per stabilire se è in possesso degli ulteriori requisiti previsti per le specifiche prestazioni (ad esempio: redditi personali entro i limiti fissati ogni anno dalla legge).

È quindi possibile essere riconosciuto invalido ma non avere la prestazione economica.

 

Come si fa 

La domanda per il riconoscimento dell'invalidità deve essere presentata all’INPS esclusivamente per via telematica.

Il cittadino deve recarsi presso un medico abilitato alla compilazione telematica del certificato medico, che attesti l’invalidità.
Il medico, una volta certificate le patologie, consegnerà al richiedente una ricevuta in cui è indicato il numero di certificato. Il certificato è valido 30 giorni dalla data di rilascio.

La domanda di invalidità va compilata on line sul sito dell’INPS, riportando il numero di certificato.
A questo punto il sistema inoltrerà la domanda all’INPS fornendo anche l’avviso di avvenuta ricezione e, in seguito, gli estremi del protocollo informatico e, eventualmente, i riferimenti della convocazione a visita (luogo, data e orario).

I dettagli sul procedimento di certificazione dell’invalidità civile sono disponibili sulla Circolare n.131 sull'invalidità.

Ultimo aggiornamento: 09 November 2016

Pagine collegate

Chiedilo all'URP