Manifestazioni o eventi in area pubblica

Come si fa

A seguito della persentazione preliminare del progetto, il Settore Sport, verificherà la disponibilità dello spazio richiesto (piazza, via, area pubblica, sala comunale ecc.) e farà inserire l’iniziativa nel calendario ufficiale dell’Amministrazione Comunale.

Il Settore trasmetterà la necessaria richiesta di parere ai Settori Comunali coinvolti e, appena ricevuta la risposta positiva, trasmetterà la richiesta alla Giunta Comunale per la concessione del patrocinio.

A questo punto gli organizzatori provvederanno a presentare le domande/dichiarazioni necessarie:

  • al Settore Sport: patrocinio, richiesta di materiali e attrezzature, dichiarazione esposizione pubblicitaria, dichiarazione della presenza di un adeguato servizio di pronto soccorso e della copertura assicurativa, eventuale richiesta di contributo.
  • agli altri Settori Comunali competenti: segnalazione d’inizio attività, attività rumorosa temporanea, occupazione temporanea di suolo pubblico, autorizzazione al transito di mezzi, posizionamento di eventuali striscioni stradali, somministrazione di alimenti e bevande e/o vendita di prodotti.
  • a vari Enti competenti: SIAE, autorizzazioni provinciali per manifestazioni ultracomunali ecc.

 

PATROCINIO

Il patrocinio rappresenta una forma simbolica di adesione e una manifestazione di apprezzamento del Comune a iniziative di terzi, ritenute meritevoli. L'iniziativa deve rientrare nei fini dell'amministrazione comunale, essere rilevante per la città e non avere scopo di lucro; fanno eccezione iniziative che, anche se a scopo di lucro, promuovono l'immagine e il prestigio della Città e quando sia prevista una finalità di beneficenza e solidarietà.

La concessione del patrocinio non implica alcun impegno finanziario a carico del bilancio comunale e non costituisce esonero o esenzione dagli obblighi tributari, fiscali  e  amministrativi  che  i  beneficiari  sono  tenuti  a  corrispondere  in  base  alle  leggi,  ai regolamenti ed alle disposizioni dell'amministrazione comunale.

Il patrocinio è concesso a soggetti pubblici e privati che ne fanno richiesta con Deliberazione della Giunta comunale per eventi, manifestazioni culturali e turistiche, spettacoli, mostre, convegni, congressi, corsi, seminari, workshop e altre manifestazioni similari aperti al pubblico che si svolgono prevalentemente nel territorio comunale. L'autorizzazione all'utilizzo del logo da apporre su inviti, locandine, cataloghi e materiale pubblicitario di diffusione dell'iniziativa è contestuale alla concessione del patrocinio

Vai alla sezione sul Patrocinio

 

 

OCCUPAZIONE TEMPORANEA DI SUOLO PUBBLICO

In occasione di manifestazioni sportive per le quali si prevede di occupare porzioni di suolo pubblico occorre preventivamente presentare una richiesta di occupazione di suolo pubblico.
L’occupazione di suolo pubblico ha carattere oneroso e, in caso di occupazione della sede stradale, la necessaria segnaletica è disposta a cura di chi occupa il suolo.  

Vai alla pagina dell'occupazione temporanea di suolo pubblico

 

SEGNALAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ CON CARATTERE EDUCATIVO E SENZA SCOPO DI LUCRO 

La segnalazione di “inizio attività con carattere educativo e senza scopo di lucro”, obbligatoria per legge (art. 123 del R.D. 6 maggio 1940 nr.635), deve essere presentata dagli organizzatori dell’iniziativa:

  • all'autorità locale di P.S. almeno tre giorni prima di quello fissato per la manifestazione oppure
  • al Comune di Como - Settore Polizia Locale e Protezione Civile, compilata in ogni sua parte e consegnata, almeno 10 giorni prima dell’inizio della manifestazione;

Una copia, con il timbro di consegna, dovrà essere inviata all’Ufficio Manifestazioni Sportivi del Settore Servizi Sportivi.

Se la manifestazione prevede la presenza di pubblico in un’area delimitata con strutture (es. transenne), o l’utilizzo di tribune o sedie, o in locale chiuso non già in possesso agibilità ai sensi art. 80 Tulps, dovrà essere richiesta, sempre al Settore Polizia Locale e Protezione Civile l’agibilità ai sensi dell’art. 80 del T.U.L.P.S.

Nel caso si richieda la licenza di agibilità e/o autorizzazione allo svolgimento di una manifestazione temporanea sportiva o di pubblico spettacolo ai sensi degli artt. 80 e/o 68 del T.U.L.P.S. la domanda deve essere presentata in marca da bollo da € 16,00 (sedici).

 

 

COMUNICAZIONE DI ATTIVITÀ RUMOROSA TEMPORANEA (nel rispetto dei limiti e delle condizioni previste dal regolamento per la disciplina delle attività rumorose) o di AUTORIZZAZIONE IN DEROGA PER USO DI IMPIANTI RUMOROSI.

Questa autorizzazione regola le attività rumorose temporanee. Ogni comune deve suddividere il proprio territorio in sei classi di destinazioni d'uso, per ciascuna delle quali vengono fissati i limiti massimi di livello sonoro ai quali gli organizzatori dell’evento si devono adeguare. In caso contrario (sia per durata che per intensità delle emissioni sonore) occorre chiedere una autorizzazione in deroga.

Vai alla pagina dell’autorizzazione in deroga ai limiti di esposizione del rumore

 

 

Dichiarazione della presenza di un adeguato SERVIZIO DI SOCCORSO

Gli organizzatori possono avere l’obbligo, secondo le regole stabilite dalla propria specifica normativa sportiva, di predisporre un adeguato servizio di soccorso medico durante lo svolgimento della manifestazione.

Possono essere contattati eventualmente:

  • la Croce Azzurra (Via Colonna n° 3, 22100 Como Tel. 031. 4136611);
  • la Croce Rossa (Via Italia Libera, n.11, 22100 Como Tel. 031. 262262);
  • un medico di fiducia;
  • qualunque altro soggetto abilitato.

Questi servizi usualmente sono a pagamento.

 

 

COPERTURA ASSICURATIVA

Gli organizzatori hanno l’obbligo di preventivare un’adeguata copertura assicurativa per responsabilità civile in favore degli atleti partecipanti e di terzi eventualmente danneggiati, stipulando idoneo contratto di assicurazione.

Copia della polizza dovrà essere depositata all’Ufficio Turismo e Sport del Comune di Como.

 

 

CONTRIBUTO

Un contributo per l’organizzazione di manifestazioni/eventi sportivi può essere richiesto da Enti, Associazioni, comitati, soggetti privati che abbiano sede nel Comune o che svolgono iniziative nel territorio comunale. L'attività per la quale si richiede il contributo deve essere rivolta alla città e a suoi abitanti, o deve essere di promozione all'immagine della città e dei cittadini verso l'esterno.

Il contributo può essere concesso in una delle seguenti forme:

  • denaro
  • fornitura di prestazioni e/o servizi
  • concessione in uso di sedi, strutture, luoghi, spazi, anche pubblicitari, strumenti ed attrezzature comunali.

La domanda, deve essere presentata prima dell’inizio della manifestazione, compilata in ogni sua parte e consegnata direttamente, all’Ufficio Sport. Si specifica che l’ammontare del contributo non potrà superare l’50% del disavanzo tra entrate e uscite. Al termine della manifestazione bisognerà rendicontare tutte le spese sostenute.

È prevista la decadenza dal diritto al contributo quando non sia stata realizzata l’iniziativa entro 12 mesi dalla concessione, oppure non sia stato presentato, negli stessi termini, il rendiconto e la relazione. Altro caso di perdita del contributo è la modifica del programma o del progetto o del preventivo dell’iniziativa senza avere ottenuto prima l’autorizzazione dell’Amministrazione.

Il contributo è concesso dalla Giunta Comunale su presentazione da parte del settore Sport.

Vai alla pagina dei contributi per attività sportive

 

 

MATERIALI E ATTREZZATURE

Gli organizzatori, in caso di necessità, possono richiedere all’Ufficio Sport, l’utilizzo e la fornitura di attrezzature o materiali di proprietà comunale.

È possibile che il materiale richiesto debba essere chiesto ad altri Settori Comunali (Settore Gabinetto del Sindaco, Provveditorato, Verde); in questi casi sarà necessario seguire le loro prassi.

Definito il materiale disponibile, l’ufficio Sport darà comunicazione all’organizzatore in tempo utile del costo per il noleggio, come stabilito dall’Amministrazione Comunale con Determina Dirigenziale nr. 2374 del 2009, che dovrà essere pagato prima del ritiro del materiale stesso.

Le eventuali gratuità dovranno essere decise dalla Giunta Comunale o dall’Assessore competente e figureranno come “contributo” alla realizzazione dell’evento.

Vai alla pagina per la richiesta di materiali e attrezzature

 

 

S.I.A.E. (Società Italiana degli Autori ed Editori)

Gli organizzatori nel caso prevedano che durante la manifestazione/evento vi sia l’utilizzo di musica, anche di sottofondo, dovranno presentare apposita richiesta alla S.I.A.E. e versare i diritti d’autore previsti.

Copia del contratto sottoscritto con la SIAE, dovrà essere consegnato all’Ufficio Manifestazioni Sport prima della manifestazione.

Responsabile del servizio

La sede della filiale di Como della SIAE è in Via Pasquale  Paoli, 35/C – 22100 Como

Tel. 031 590945

Fax. 031 590945

E-mail como@mandatarie.siae.it

Vai al sito della SIAE

 

 

TRANSITO AUTOMEZZI in ZONA A TRAFFICO LIMITATO (ZTL)

La ZTL di Como risulta compresa all'interno di un quadrilatero costituito dalle vie: Viale Varese, Viale Carlo Cattaneo, Viale Lecco e Lungolago Trento. I varchi della ZTL di Como sono in funzione tutti i giorni 24 ore su 24 ore.

Per accedere temporaneamente con dei veicoli nella zona a traffico limitato del centro storico occorre chiedere un permesso temporaneo che consentirà il transito e la sosta secondo le prescrizioni di volta in volta riportate sul contrassegno stesso. Il permesso dovrà essere esposto in modo visibile sul cruscotto del mezzo autorizzato.

Vai alla pagina per il permesso temporaneo ZTL

 

 

Dichiarazione di esposizione temporanea di pubblicità

Sotto la denominazione di pubblicità è compresa qualsiasi diffusione di messaggi pubblicitari effettuata attraverso forme di comunicazioni visive o acustiche, diverse da quelle assoggettate al diritto sulle pubbliche affissioni.

Sotto la denominazione di pubbliche affissioni è compresaqualsiasi esposizione di manifesti, avvisi e fotografie di qualunque materiale costituiti, esposti a cura del Comune negli appositi spazi riservati.

La pubblicità comporta il pagamento di un'imposta. Per l'applicazione dell'imposta sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni, limitatamente alle affissioni di carattere commerciale, il territorio comunale viene suddiviso in due categorie in relazione all'importanza dei luoghi ove gli spazi o la pubblicità si trovano.

Il richiedente, prima di iniziare la pubblicità, deve essere in possesso dell'autorizzazione del Comune che non è richiesta per la semplice esposizione di locandine commerciali nelle vetrine degli esercizi commerciali in genere, purché sia corrisposta la relativa imposta sulla pubblicità, quando dovuta, e sulle stesse sia apposto l'apposito timbro dell'ufficio. Gli interessati, prima di iniziare la pubblicità, sono tenuti a presentare allo sportello della ICA Imposte Comunali ed Affini srl una dichiarazione nella quale devono essere indicate l'esatta localizzazione e la durata della pubblicità stessa. La dichiarazione è necessaria anche in caso di variazione della pubblicità qualora comporti le modificazioni della superficie esposta o del tipo di pubblicità effettuata.

Qualora la pubblicità sia effettuata su terreni o fabbricati di proprietà comunale o dati in godimento al Comune, ovvero su terreni o fabbricati appartenenti al demanio comunale, sarà dovuto, oltre alla corresponsione dell'imposta, il pagamento del canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche.

 

Chi è il responsabile del servizio

ICA imposte comunali ed affini srl

Cia Dottesio, 8 - 22100 COMO

tel. 031.337.045.8

fax 031.299.536

cell. 331.752.638.5

e-mail: ica.como@icatributi.it

Orari: Lunedì-Venerdì 08.30 - 12.30 / 15.00 - 18.00; Sabato 08.30 - 12.30

 

Vai al sito di ICA Imposte Comunali ed Affini srl

 

 

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE - VENDITA DI PRODOTTI ALIMENTARI E NON

Si definisce somministrazione temporanea quella che si effettua durante riunioni straordinarie di persone (sagre, fiere, manifestazioni religiose, tradizionali e culturali o eventi locali straordinari) nel periodo, locali e luoghi dove si svolge la manifestazione.

Vai alla pagina per somministrazione di alimenti e bevande

Vai alla pagina per la vendita di prodotti alimentari e non.

 

 

PROMOZIONE (volantini, manifesti, locandine, dépliants)

Spesso gli organizzatori ritengono opportuno promuovere la manifestazione sportiva tramite la stampa di volantini, locandine, manifesti o depliant; in tal caso dovranno concordare con il Settore Sport il testo del messaggio e il posizionamento del logo del Comune, soprattutto nel caso di manifestazioni patrocinate od organizzate in collaborazione.

Sul materiale esposto deve essere apposto il timbro di ICA e corrisposti i diritti di affissione.

Nel caso gli organizzatori abbiano ottenuto il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, beneficeranno di una riduzione del 50% sull’importo da corrispondere.

Possono usufruire della gratuità solamente i manifesti “istituzionali” dove possono comparire solamente i loghi degli Enti territoriali: Stato, Regione, Provincia,Comune.

 

Chi è il responsabile del servizio

ICA imposte comunali ed affini srl

Via Dottesio, 8 - 22100 COMO

tel. 031.337.045.8

fax 031.299.536

cell. 331.752.638.5

e-mail: ica.como@icatributi.it

Orari: Lunedì - Venerdì 08.30 - 12.30 / 15.00 - 18.00; Sabato 08.30 - 12.30

 

Vai al sito di ICA Imposte Comunali ed Affini srl

Ultimo aggiornamento: Wed Nov 02 17:48:06 CET 2016

Pagine collegate

Chiedilo all'URP